GABRIELE ORLINI | Documentary photoreporter

Triestino di nascita, milanese d’adozione, porteño per destino, appena posso amo tornare nella mia intima e malinconica Buenos Aires. Non ho radici ma gambe e ho scelto di fare il mestiere del vento per non tradire quella sottile e vitale necessità di sentirmi altrove.
Racconto le storie dei singoli, uomini e donne che insieme formano quel puzzle scomposto chiamato Umanità e a cui tutti, in qualche modo, apparteniamo. Le racconto soprattutto per mezzo della fotografia, ma a volte anche della scrittura, per dare una voce forte specialmente a quelle storie invisibili perse nel marasma mediatico del quotidiano.

Amo entrare nelle storie forti e rimanerne, mio malgrado, impigliato. Parlo del travaglio dei profughi e delle loro speranze, di abuso sessuale e di violenza sulle donne dall’Africa al Sud America, di bordelli e di bambini soldato, di emarginati ma anche di sorrisi.

Come fotoreporter freelance ho realizzato diversi servizi in quasi tutta lAfrica (Camerun, RD Congo, Tanzania, Mozambico, Angola, Zambia, Uganda, Rep. Centrafricana, Nigeria, Namibia, Zimbabwe, Botswana, …), Thailandia, Laos, Cambogia, Myamar, India, Bangladesh, Mindanao, Filippine, Indonesia, in Argentina, Cile, Uruguay, Paraguay, Bolivia, Perù, in Venezuela, nei Territori Palestinesi Occupati e nelle zone di crisi e guerra nel Medio Oriente, Africa, Sud-Est Asiatico. Collaboro con diverse riviste e testate nazionali (poche) e internazionali e sono vincitore di numerosi premi internazionali.
Credo ancora che la fotografia debba arrivare prima del nome del suo autore, per rispetto delle storie che porta con sé.
Insegnante per vocazione, organizzo alcuni workshop e mentorship dedicati alla scoperta e allo sviluppo di una propria narrativa fotografica, per aprire gli scrigni delle memorie e scardinare gli orizzonti che racchiudono i ricordi.

Mio compagno di vita è Valentino.
Un cagnoletto che, a ogni partenza, mi ricorda sempre che c’è anche un ritorno. Chi mi conosce sa che mi piace attraversare la vita senza girarci attorno e, prendendo in prestito le parole di Robert Frost posso dire di “…AVER SEMPRE AVUTO UNA LITE D’AMORE CON IL MONDO”

Il mio lavoro è rappresentato e distribuito da ZUMA Press, Inc.
Nel 2019 avvio il progetto e organizzazione DOOG REPORTER, di cui ne sono il co-fondatore insieme alla filmmaker Lisa Zillio.

Bluepress, Expo, Awards, Grants
  • Maison Close Art Gallery (Bangkok)
  • Art Against Conflict (Italy)
  • Leica Gallery Store (Italy)
  • International Film Festival Ariano Irpino (Italy)
  • WSP Photography (Italy )
  • 35th International Zagreb Salon (Croatia)
  • OLF_12 (Italy)
  • Fotoclub Lucinico (Italy)
  • Sala Fenice FIAF (Italy)
  • Meetingclick (Italy)
  • Palazzo Cesi, Vatican City (Italy)
  • Tortoreto Lido (Italy)
  • Author of the Year FIAF – FVG 2011 (Italy)
  • Circ.Fincantieri-Wartsila (Italy)
  • Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2018, Finalist – 2018
  • Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2017, Finalist – 2017
  • Photogrvphy Grant 2016 – Best Black & White Nominee 2016
  • SPIE International Year of Light 2015, Finalist – 2015
  • 2° Ariano International Film Festival, Finalist – 2014
  • Documentary Photographic Comp. of The Society of International Travel & Tourism Photographers, 3rd Prize – 2014
  • 1° Contest BestSelected, 2nd Prize – 2013
  • 10th International Photography Contest – Adana Rotary Club (Turkey), Honorable Mention – 2013
  • 1st prize for the Best Portfolio by Fotoclub Lucinico – 2012
  • Best Project Portfolio by the IIF (Milano) at The Lucca Photo Festival – 2012
  • 1st prize at Meeting click – 2012
  • Author of the Year FVG – FIAF – 2011
  • Honorable Mention at Toscana Foto Festival – 2011
  • Honorable Mention, Trieste Photo Festival – 2010
  • Master Scholarship at SRF – Scuola Romana di Fotografia, Roma (Italy)
  • Master Scholarship at IIF – Istituto Italiano di Fotografia, Milano (Italy)
CONTACTS

Come Fotoreporter freelance, il mio lavoro si concentra prevalentemente su tematiche quali: Aree di crisi, Conflitti armati, Lungo / Medio termine, Tematiche Sociali, Tematiche Umanitarie, Documentaria.

Sono di base in Italia e Argentina.
Disponibile per incarichi e progetti di Fotogiornalismo, Fotografia Documentaria, Reportage in ogni parte del mondo, aree di crisi comprese.

Emailg.orlini @ gmail.comSkype®gabrieleorlini
MobileItaly +39 347 5113829Social@gabrieleorlini
 Telegram®
+39 347 5113829
Follow my Channel
 WhatsApp®
 +39 347 5113829